Per saperne di più sulla Low FODMAP - Introduzione al metodo dietetico.

"Low FODMAP" - Cosa c'è dietro questa dieta? Low FODMAP non è una dieta in senso classico, ma un concetto nutrizionale speciale che aiuta le persone a trattare le intolleranze alimentari e i problemi gastrointestinali cronici.

Low FODMAP

FODMAP è l'acronimo di oligo-, di-, monosaccaridie polioli fermentabili. Che cosa significa? In pratica, si tratta di diversi gruppi di carboidrati che si trovano in molti alimenti. La dieta a basso contenuto di FODMAP è un buon modo per alleviare i sintomi dell'intestino irritabile, ad esempio. Gli alimenti a basso contenuto di FODMAP sono quelli che contengono meno FODMAP e sono quindi facilmente digeribili.

  • Oligosaccaridi significa zuccheri multipli. Tuttavia, FODMAP non si riferisce a tutti i polisaccaridi, ma ad alcuni polisaccaridi indigeribili che si trovano in concentrazioni particolarmente elevate nei legumi come fagioli, piselli e lenticchie.
  • Perdisaccaridi (zuccheri doppi) si intende soprattutto il lattosio, che si trova in diversi prodotti lattiero-caseari. Questi includono non solo il latte, ma anche lo yogurt, il formaggio cagliato, il latte condensato, la panna, i preparati di formaggio e altri. Un altro disaccaride è il saccarosio. Il saccarosio è il componente principale della maggior parte degli zuccheri domestici, sia bianchi che di canna, come lo zucchero semolato, lo zucchero a velo, lo zucchero raffinato, lo zucchero di canna, lo zucchero di canna integrale. Anche lo zucchero di fiori di cocco è costituito principalmente da saccarosio.
  • Nel contesto FODMAP, permonosaccaride si intende lo zucchero semplice fruttosio (zucchero della frutta). Il fruttosio è un componente del saccarosio nella maggior parte degli alimenti prodotti industrialmente. Negli Stati Uniti e nei Paesi dell'America centrale, il fruttosio puro svolge un ruolo centrale come dolcificante. Il suo utilizzo si sta diffondendo anche in Europa, poiché il fruttosio ha un potere dolcificante superiore ed è quindi più economico del saccarosio (zucchero domestico) o del glucosio (destrosio). Il fruttosio è contenuto in alte concentrazioni anche in molti frutti, come le mele.
  • Ipolioli sono alcoli dello zucchero presenti in molti alimenti dietetici e in altri alimenti senza zucchero e cibi pronti. I polioli più comuni sono il sorbitolo e il maltitolo. I polioli sono utilizzati principalmente per ridurre le calorie o come umettanti. I prodotti dolcificati con polioli come il maltitolo o il sorbitolo devono riportare l'avvertenza: "può avere un effetto lassativo se consumato in eccesso".

In molte persone, l'intestino tenue non è in grado di assorbire tutti questi carboidrati e di renderli disponibili all'organismo come nutrienti. Le ragioni sono diverse. Alcuni soggetti mancano di molecole di trasporto (come nel caso del malassorbimento del fruttosio), altri mancano di enzimi per l'assorbimento dei nutrienti (come nel caso della intolleranza al lattosio). I polioli come il sorbitolo o il mannitolo sono prodotti intenzionalmente in modo da non essere assorbiti.

Il risultato è lo stesso: Invece di essere elaborati nell'intestino tenue, i carboidrati entrano nell'intestino crasso dove vengono scomposti dai batteri. Questo processo di fermentazione produce gas che sono responsabili della flatulenza (con o senza pancia gonfia). Inoltre, durante la fermentazione si producono sostanze residue che attirano o legano l'acqua. Questo può portare a un'alterazione dei movimenti intestinali, come stitichezza o diarrea, proprio i disturbi di cui soffrono molte persone con intolleranze alimentari.

Su Frusano l'attenzione è rivolta alla gioia di mangiare. I nostri prodotti avanzati a basso contenuto di FODMAP garantiscono che possiate mangiare in modo tollerabile e piacevole, senza preoccupazioni. Vi offriamo un valido supporto per modificare la vostra dieta con alimenti a basso contenuto di FODMAP, in modo che possiate sperimentare una nuova sensazione di salute e libertà.

In un altro articolo vorremmo presentarvi la dieta a basso contenuto di FODMAP in modo più dettagliato. Vi spiegheremo le tre fasi di questa dieta e vi forniremo altre informazioni utili.

Qual è la scienza alla base della dieta a basso contenuto di FODMAP?

L'approccio FODMAP è stato sviluppato dal team di ricercatori guidati dal dottor Peter Gibson e dalla dottoressa Sue Shepherd per aiutare ad alleviare i sintomi dell'IBS. IBS, acronimo diIrritable Bowel Syndrome (sindrome dell'intestinoirritabile), questa intolleranza è nota in Germania come RDS(Irritable Bowel Syndrome). I ricercatori hanno scoperto che ridurre l'assunzione di FODMAP può aiutare i sintomi fastidiosi dei pazienti affetti da IBS. Sebbene la ricerca sia limitata all'IBS, i risultati potrebbero essere utili anche per le persone affette da altre patologie gastrointestinali. La maggior parte delle persone che seguono una dieta a basso contenuto di FODMAP riferiscono una riduzione significativa dei sintomi di reflusso, gonfiore, eruttazioni, crampi e costipazione.

Sebbene i FODMAP non siano sempre la causa dei disturbi gastrointestinali, evitarli può spesso contribuire ad alleviare i sintomi. Può essere difficile passare a una dieta a basso contenuto di FODMAP perché i FODMAP sono presenti in molti alimenti. Fortunatamente, Frusano offre molti prodotti e ricette deliziosi e salutari da inserire nella propria dieta. Ora nel Frusano Negozio sfogliare.

Dieta a basso contenuto di FODMAP - la dieta giusta?

Le diete a basso contenuto di FODMAP sono molto conosciute tra le persone con intolleranze alimentari, soprattutto in Australia, Stati Uniti e Regno Unito. Da qualche tempo questa dieta è diventata sempre più importante anche in Europa ed è raccomandata da molti medici e dietisti. chi soffre di intolleranze alimentari ha la possibilità di cambiare la propria dieta. Il concetto è stato sviluppato sulla base delle esperienze di persone con intolleranza al lattosio e malassorbimento del fruttosio e di persone con sindrome dell'intestino irritabile.

Una dieta a ridotto contenuto di FODMAP, nota anche come dieta a basso contenuto di FODMAP, consiste nell'evitare lattosio, fruttosio, sostituti dello zucchero e alcuni zuccheri multipli. Questa dieta può sostenere il sistema digestivo e alleviare i sintomi dell'intestino irritabile.

Noi di Frusano sappiamo quanto possa essere difficile cambiare la propria dieta, ed è per questo che offriamo una gamma di deliziosi prodotti a basso contenuto di FODMAP per rendere più facile il cambiamento della dieta. I nostri prodotti sono facili e convenienti da ordinare direttamente a casa vostra, dalla maggior parte dei paesi del mondo. Provate e lasciatevi entusiasmare da nuove idee di ricette, prodotti e ispirazioni che vi aiuteranno a gestire con successo la dieta a basso contenuto di FODMAP. Ora alle offerte diFrusano !

Cosa è essenziale considerare quando si passa a una dieta a basso contenuto di FODMAP?

Per garantire un trattamento efficace dei problemi digestivi, è essenziale escludere accuratamente eventuali patologie organiche. Se ci sono indicazioni di intolleranze alimentari, intolleranze o allergie, è consigliabile adottare le misure appropriate. Gli alimenti a basso contenuto di FODMAP possono essere un supporto efficace nel trattamento delle intolleranze.

Le persone affette da sindrome dell'intestino irritabile, ma anche quelle affette da intolleranza al lattosio e/o al fruttosio, confermano un miglioramento dei sintomi quando seguono la dieta a basso contenuto di FODMAP. In particolare, nei casi in cui non è stato possibile ottenere alcun miglioramento con la sola astensione dagli alimenti contenenti lattosio e/o fruttosio.

Le persone che soffrono di malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn hanno avuto esperienze positive con la dieta a basso contenuto di FODMAP. Per aiutare il cambiamento, Frusano offre numerose soluzioni.

Sulla strada verso uno stile di vita a basso contenuto di FODMAP: preparazione e primi passi

Un passo importante prima di iniziare la dieta a basso contenuto di FODMAP è individuare gli alimenti giusti da consumare. A questo scopo sono particolarmente indicate le cosiddette tabelle FODMAP o elenchi FODMAP, , che forniscono una panoramica di tutti gli alimenti a basso contenuto di FODMAP.

Un elenco di alimenti a basso contenuto di FODMAP è completo solo se copre le esigenze individuali della persona interessata. È sempre evidente che dipende quasi sempre dalla quantità di cibo consumato o dal modo in cui viene lavorato o preparato. A seconda della soglia di tolleranza e delle reazioni, le quantità tollerabili di cereali, ad esempio, devono essere determinate individualmente.

Il piano alimentare a basso contenuto di FODMAP

Un piano alimentare a basso contenuto di FODMAP è un elemento importante quando si tratta di mangiare in modo sano con un'intolleranza alimentare. Questo piano aiuta a ridurre la quantità di carboidrati fermentabili (FODMAP) in una dieta, contrapponendo alimenti ad alto e basso contenuto di FODMAP. Questo aiuta a trovare alternative (lato verde) o a evitare determinati alimenti (lato rosso). La versione semplice della dieta a basso contenuto di FODMAP cerca di evitare o ridurre il maggior numero di alimenti del lato rosso e di sostituirli con alternative del lato verde. 

Gruppo di alimenti Alimenti ricchi di FODMAP Alimenti a basso contenuto di FODMAP
Verdure Carciofo, asparagi, cavolfiore, aglio, piselli verdi, funghi, cipolla, piselli dolci.
Melanzane, fagioli (verdi), pak choy, peperone verde (capsicum), carota, cetriolo, lattuga, patata, zucchina.
Frutta Mele, succo di mela, ciliegie, frutta secca, mango, nettarine, pesche, pere, prugne, cocomero Melone, kiwi (verde), mandarino, arancia, ananas
Latte & Alternative Latte vaccino, budino, latte condensato, gelato, latte di soia (prodotto con semi di soia interi), latte condensato zuccherato, yogurt Latte di mandorla, formaggio brie/camembert, formaggio di pecora, formaggio a pasta dura, latte senza lattosio, latte di soia (a base di proteine di soia)
Fonti di proteine La maggior parte dei legumi, alcune carni marinate, pollame e frutti di mare, alcune carni lavorate. Uova, tofu compatto, carne/ pollame/ alimenti di mare cotti, tempeh.
Pane & Muesli Pane, cereali per la prima colazione, biscotti e snack a base di grano/riso/orzo. Cornflakes, fiocchi d'avena, fiocchi di quinoa, tagliatelle di quinoa/riso/corno, cialde di riso (naturali), pane di farro a lievitazione naturale, pane senza frumento/riso/orzo
Zucchero, dolcificanti e prodotti dolciari Sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, miele, dolciumi senza zucchero Cioccolato fondente, sciroppo d'acero, sciroppo di malto di riso
Frutta a guscio & Semi Anacardi, pistacchi Macadamia, arachidi, semi di zucca/pepitas, noci
Fonte: "Monash University", elenco FODMAP, https://www.monashfodmap.com/about-fodmap-and-ibs/high-and-low-fodmap-foods/

È molto importante conoscere i valori nutrizionali e il contenuto di FODMAP di ogni gruppo di alimenti. Oltre alle tabelle e agli elenchi FODMAP, esiste anche l'applicazione a pagamento"Monash University FODMAP diet" in tedesco, che facilita gli acquisti. Con essa è possibile scoprire in modo semplice e veloce quali alimenti sono tollerati e quali no. In questo modo è possibile assicurarsi di mangiare solo alimenti a basso contenuto di FODMAP.

android app   app store

L'obiettivo non è quello di utilizzare alimenti a basso contenuto di FODMAP per tutta la vita, ma di adattare le quantità specifiche di alimenti contenenti FODMAP individualmente alla tolleranza personale dopo un certo periodo di tempo. Tuttavia, poiché la dieta a basso contenuto di FODMAP è molto rigorosa, è consigliabile rivolgersi a un dietista qualificato. Sul nostro sito web vi informiamo su consigli utili e sono disponibili anche consulenze personali attraverso la nostra rete di dietisti nella vostra regione.

"La strada per la salute passa per la cucina, non per la farmacia". 

Sebastian Kneipp

Contenuto di FODMAP nel pane

Il contenuto di FODMAP nel pane può variare notevolmente a seconda del processo di produzione. La quantità di lievito utilizzato e il tempo dedicato al lievito durante il processo di impasto hanno un impatto significativo sui livelli di FODMAP nel pane. Più lievito e più tempo si sviluppano nell'impasto, più basso è il contenuto di FODMAP del pane finito: ciò non sorprende, poiché i FODMAP sono componenti dello zucchero che fungono da nutrimento per le colture di lievito. Anche l'uso di lievito madre e la scelta appropriata di lieviti a pasta acida possono contribuire a ridurre il contenuto di FODMAP di una pagnotta.

Per assicurarvi un pane di alta qualità, controllate l'elenco degli ingredienti e scegliete un panificio che investe tempo nell'impasto. Noi di Frusano ci impegniamo in questo senso e vi offriamo pane ben tollerato che soddisfa questi criteri. Con ingredienti accuratamente selezionati e un'attenzione particolare alla gestione dell'impasto, vi assicuriamo di gustare il miglior pane possibile.

Quali altri benefici offre il regime alimentare a basso contenuto di FODMAP?

Lo stile alimentare a basso contenuto di FODMAP può offrire molti benefici. Innanzitutto, è uno stile alimentare sano che allevia l'indigestione e riduce i sintomi dell'intolleranza alimentare. La dieta a basso contenuto di FODMAP è una dieta che esclude gli alimenti ad alto contenuto di FODMAP. 

Ma la dieta a basso contenuto di FODMAP non è solo uno stile alimentare sano, può anche essere psicologicamente alleviante. Infatti, i disturbi digestivi sono spesso correlati a livelli elevati di stress e ansia. La dieta a basso contenuto di FODMAP può contribuire ad alleviare i sintomi dei disturbi d'ansia. Inoltre, utilizza alimenti che contengono molti nutrienti necessari per un sano benessere. In breve, la dieta a basso contenuto di FODMAP offre molti benefici che vanno oltre il sollievo dal disagio a breve termine.

Iprodotti Low FODMAP di Frusano  sono privi di fruttosio e lattosio, di sostituti dello zucchero e di polisaccaridi indigeribili. In altre parole, sono privi proprio di quei gruppi di alimenti che notoriamente causano l'intolleranza ai FODMAP. I prodotti Frusano sono addirittura molto al di sotto dei limiti FODMAP in termini di ingredienti e superano di gran lunga gli standard FODMAP, soprattutto per quanto riguarda l'assenza di saccarosio e fruttosio e l'eccesso di glucosio.

Se avete altre domande sui nostri prodotti Low FODMAP, non esitate a contattarci! Scoprite di più sui nostri prodotti a basso contenuto di FODMAP e iniziate il vostro viaggio verso una migliore qualità di vita.

FAQ - Domande frequenti

Che cosa significa FODMAP?

FODMAP è l'acronimo di Fermentable Oligosaccharides, Disaccharides, Monosaccharides and Polyols. Si tratta di carboidrati a catena corta presenti in alcuni alimenti che possono causare problemi digestivi in alcune persone. La dieta a basso contenuto di FODMAP è uno stile alimentare che può aiutare le persone affette da sindrome dell'intestino irritabile (IBS) o da altri problemi digestivi ad alleviare i sintomi. La dieta a basso contenuto di FODMAP prevede l'eliminazione degli alimenti ad alto contenuto di FODMAP per un certo periodo di tempo, per poi reintrodurli gradualmente nella dieta, al fine di scoprire quali alimenti sono tollerati individualmente e quali dovrebbero essere evitati.

I polisaccaridi sono carboidrati complessi?

I polisaccaridi sono carboidrati complessi presenti in molti alimenti. Sono costituiti da lunghe catene di molecole di zucchero e sono una delle principali fonti di energia della nostra dieta. In una dieta a basso contenuto di FODMAP, è importante ridurre alcuni tipi di carboidrati, poiché in alcune persone possono causare disturbi digestivi e sintomi come gonfiore, dolore addominale e diarrea. Alcuni polisaccaridi, come i fruttani e i galattani, sono FODMAP e devono quindi essere limitati o eliminati durante una dieta a basso contenuto di FODMAP. Alimenti come il grano, la segale, le cipolle, l'aglio e alcune verdure sono discutibili. Tuttavia, ci sono alcuni vegetali che possono essere inclusi in piccole quantità in una dieta a basso contenuto di FODMAP. Si tratta di noci, legumi, barbabietole, zucca, pomodori e broccoli. Queste verdure sono generalmente ben tollerate se consumate in quantità pari a circa mezza tazza o meno. Tuttavia, è importante notare che il corpo di ognuno reagisce agli alimenti in modo individuale e alcune persone possono essere più sensibili a certe verdure.

Che cosa significa "basso FODMAP" e "alto FODMAP"?

Quando si parla di dieta a basso contenuto di FODMAP, spesso ricorrono i termini "low FODMAP" e "high FODMAP". Ma cosa significano esattamente? In breve, FODMAP è l'acronimo di Fermentable Oligosaccharides, Disaccharides, Monosaccharides and Polyols (Oligosaccaridi, Disaccaridi, Monosaccaridi e Polioli Fermentabili), ovvero alcuni carboidrati e alcoli dello zucchero che fermentano nell'intestino e che possono causare problemi digestivi in alcune persone. Una dieta a basso contenuto di FODMAP significa evitare gli alimenti ricchi di questi composti per ridurre sintomi come gonfiore, dolore addominale e diarrea. Per scoprire quali sono gli alimenti ad alto o basso contenuto di FODMAP, l'applicazione della Monash University può essere di grande aiuto. Questa applicazione fornisce informazioni dettagliate su quali alimenti sono adatti e quali dovrebbero essere evitati. Un'altra opzione è quella di utilizzare i prodotti a basso contenuto di FODMAP di Frusano.


Se vi piace, condividete questa pagina su varie piattaforme:

Frusano on Facebook Frusano on Twitter Frusano mail Frusano on Pinterest